Racconti

3cento

Pescatore di condom

Mia moglie passa in rassegna i suoi fiori ancora tutti coperti di brina, gira intorno alle aiuole con una zappetta in mano. Io vado a pesca...

nelle altre piscine

Ho perso un amico

Mi ricordo di una volta che disse di essere uno tosto, che nessun lavoro poteva stancarlo. Ma ogni tanto diceva che era come se si stancasse dentro...

Tuffi liberi

Gerridi

Di nuovo piombò il silenzio. E ognuno frugò tra i sogni e la paura di non lasciare mai la periferia...

immersioni

Quinta lezione: Raccontare per la storia

Il Lager da una parte è una guerra di tutti contro tutti, dall’altra un luogo di resistenza e in certi casi fraternità; vige una sorta di galateo da cui però non sono esclusi episodi di violenza...

Tuffi liberi

Casa

Esso – come chiamarlo? l’essere, la cosa… usare il solo pronome non era forse la soluzione linguistica più accettabile? – in casa c’era sempre. Potevi non vederlo per giorni, ma c’era.

Tuffi liberi

La vedetta

Mi sembra quasi di star per morire, ma sicuramente non è questo il modo giusto di morire, dall’altra parte del muro sento che c’è la vita in tutta la sua forza...

immersioni

What’s in a name – Le scrittrici e i loro pseudonimi. Rowling, Oates, Lessing: gli pseudonimi dimostrativi

Lo scopo di questa operazione è dimostrare che gli editori, anziché valutare un’opera basandosi su parametri di qualità letteraria, tengano conto solo del nome dell’autore...