3cento

Ninì

Lui mi disse che C’era una volta in America era il suo film preferito, io gli dissi che non mi piaceva. Mi diede dell’ignorante...

3cento

Il vento

C’è un cimitero di barche davanti a noi...

Tuffi liberi

Dove non arriva il tram

Il palazzo ha il colore dei biscotti del discount, giallognolo. File di piccole finestre, come granelli di zucchero, gli sono piombate addosso...

3cento

Polvere

Negli angoli erano addensati grumi di polvere e il copridivano, stropicciato e logoro, raccoglieva mucchietti di briciole...

immersioni

Diario di uno scrittore. Il diario di Anaїs Nin: tra letteratura e psicanalisi

Inizierà a redigere due diari, uno vero, con le parti più oscure di Anaïs, e uno falso, con tutto ciò che può essere scritto e letto...

Tuffi liberi

L’altro fratello

Stare in Villa o in piazza era come stare nella nostra stanza. Lucera era la nostra stanza ripetuta mille volte con tutte le porte aperte...

3cento

Uccelli che bruciano

Diceva che l’alba a Copiapó sembrava portata da centinaia di uccelli in fiamme che trascinavano il giorno in Cile. Un giorno perfettamente cileno.